ATTIVITA' RSU-AOU

21 Marzo 2021 – Nota FGU su dotazione organica – utilizzo posti vacanti dirigente medico per incarichi in disciplina diversa

Al Commissario Straordinario
A.O.U. Policlinico “G. Martino” Messina
protocollo@pec.polime.it

Al Magnifico Rettore
Università degli Studi di Messina
protocollo@pec.unime.it

All’Assessore Regionale della Salute-Sicilia
assessorato.salute@certmail.regione.sicilia.it

Alla Procura Regionale della Corte dei Conti-Sicilia
sicilia.procura@corteconticert.it

Prot. n. 24/CA 2021

Oggetto: Informativa dotazione organica – utilizzo posti vacanti dirigente medico per incarichi in disciplina diversa.

In riferimento alla Informativa sindacale preventiva prot. n. 8696 del 19.03.2021, ai sensi dell’art. 4 C.C.N.L. Dirigenza area della Sanità 2016-2018 avente ad oggetto “Utilizzo posti vacanti Dirigente Medico per incarichi in disciplina diversa” questa O.S. espone quanto segue.
In premessa occorre innanzitutto affermare che, l’informativa deve essere data prioritariamente ai sensi dell’art. 5 del C.C.N.L. comparto Istruzione e Ricerca 2016-2018 come previsto dal CCNQ 2016-2018, in quanto l’AOU Policlinico “G. Martino” rientra tra le Aziende Ospedaliero-Universitarie di cui alla lett. a) dell’art. 2 del D. Lgs. 21 dicembre 1999, n 517; ciò al fine di evitare l’insorgenza di inutili e sterili equivoci.
Per quanto riguarda poi l’argomento in oggetto, sulla necessità di disporre il congelamento di alcuni posti vacanti in organico, del profilo di dirigente medico per l’utilizzo in discipline mediche differenti, per soddisfare l’inserimento in dotazione organica di docenti, al fine di garantire l’esercizio integrato ed inscindibile delle funzioni didattico-scientifiche e assistenziali, la scrivente O.S. esprime il proprio dissenso per le illegittime modalità attraverso cui gli Organi Accademici si occupano del reclutamento per le chiamate di professori di prima e seconda fascia.
Difatti, a conferma di quanto appena esposto, si fa esplicito riferimento al regolamento relativo alla chiamata di professori di prima e seconda fascia, modificato con D.R. n. 107 del 20 gennaio 2020, il quale prevede all’art. 2, che la proposta del Dipartimento, in seno alle proprie competenze scientifico-disciplinari, e nei limiti della programmazione triennale propone al Consiglio di amministrazione la copertura dei posti previo parere del Senato Accademico; tale delibera approvata dal Consiglio di Dipartimento, nel caso in cui sia previsto lo svolgimento di attività assistenziale, inscindibile dall’attività didattica e di ricerca dovrà fare espresso riferimento all’impegno dell’Azienda. Non risulta a questa O.S., dai Decreti Rettorali di nomina o  dalle Deliberazione dell’AOU di equiparazione, che tale obbligo preventivo venga rispettato; si rammenta inoltre che per quanto riguarda i professori di prima fascia, vige l’obbligo di assegnazione di programmi infra o interdipartimentale vincolati dal numero previsto dall’Atto Aziendale, e regolato anche dai Protocolli d’intesa Università-Regione, i quali prevedono tra l’altro l’assimilabilità ai responsabili di struttura complessa. In tali casi specifici il diritto dei professori all’equiparazione ospedaliera potrebbe tramutarsi invece in possibile danno erariale per l’Azienda.
Tra l’altro l’AOU, in atto diretta da un Commissario Straordinario, oltre ad avere un enorme disavanzo/buco, ancora non quantificato a causa della mancata costituzione del Collegio Sindacale, assente da novembre 2019, per la mancata nomina del componente designato dalla Regione Sicilia, ha una dotazione organica cristallizzata con deliberazione del Commissario Straordinario n. 1226 del 10.08.2017 e con il piano triennale del fabbisogno aggiornato con deliberazione del Commissario Straordinario n. 799 del 30.05.2018, più volte evidenziate da questa O.S. attraverso note ed esposti agli enti preposti.
Risulta non adottato inoltre, l’Atto di intesa tra il Direttore Generale dell’AOU ed il Magnifico Rettore dell’Università dei professori e ricercatori che svolgono attività assistenziale presso l’Azienda in conformità ai criteri stabiliti nei Protocolli d’Intesa Regione-Università, secondo quanto previsto dall’art. 5 del D. Lgs. 517/99; la mancanza di tale atto consente, a docenti appartenenti al Dipartimento di Scienze chimiche, biologiche, farmaceutiche e ambientali, di cui fa parte anche il Magnifico Rettore, l’illegittima equiparazione assistenziale ai sensi dell’art. 31 del DPR 761/79, più volte segnalata dalla scrivente O.S. senza ottenere alcuna risposta.
Pertanto questa O.S., in virtù dell’incremento del Tetto di spesa dell’Assessorato alla Salute, chiede di procedere nel più breve tempo possibile all’adozione di tutti i provvedimenti complementari e utili alla definizione della dotazione organica e del piano triennale del fabbisogno del personale.

Distinti saluti

Messina 21 marzo 2021

Il Coordinatore FGU
Paolo Todaro

SCARICA Nota su Informativa dotazione organica AOU