CUN

Raccomandazione CUN al Ministero ”Dare ampia informazione tempistiche accesso benefici diritto allo studio introdotte dal D.L. n. 4 del 28/01/2019”

Il Consiglio Universitario Nazionale (CUN) nella seduta del 5 giugno 2019, ha votato una mozione “sulle scuole di specializzazione medica” trasmessa al Ministro insieme ad una raccomandazione di cui si  riporta succintamente il testo : “in merito alle modifiche alle tempistiche per l’accesso ai benefici per il diritto allo studio introdotte dal D.L. n. 4 del 28/01/2019” (ai fini dell’ISEE, nonchè il prospettato anticipo al 31 agosto del termine per la presentazione delle domande d’accesso ai benefici del diritto allo studio che rischiano di escludere molti beneficiari potenziali da tale opportunità, in particolare gli studenti in procinto di immatricolarsi nell’AA 2019/2020). Pertanto il CUN, rilevata l’urgenza dovuta all’imminente chiusura dell’anno scolastico e della successiva pausa estiva, raccomanda il Ministero che si adoperi nel dare la più ampia, completa e tempestiva informazione in primo luogo ai maturandi e alle loro famiglie nonchè agli studenti universitari circa le nuove tempistiche con cui inoltrare le richieste per i benefici suddetti, utilizzando tutti i canali informativi istituzionali (uffici scolastici territoriali, Istituti di ‘istruzione secondaria, Atenei e mezzi di comunicazione di massa anche telematici). Ai fini di una più ampia informazione tale raccomandazione il CUN l’ha nviata anche all’ANSA per la opportuna pubblicazione.

Mozione CUN sulle scuole di specializzazione medica

A cura di Michele Poliseno  – coordinatore nazionale FGU GILDA – Dipartimento Università  – rappresentante del personale TA al CUN