FGU-RICORDA

19 LUGLIO – FGU Dip. Universita’ ricorda Paolo Borsellino eroe della Legalita’

“La lotta alla mafia, il primo problema da risolvere nella nostra terra bellissima e disgraziata, non doveva essere soltanto una distaccata opera di repressione, ma un movimento culturale e morale che coinvolgesse tutti e specialmente le giovani generazioni, le più adatte a sentire subito la bellezza del fresco profumo di libertà che fa rifiutare il puzzo del compromesso morale, dell’indifferenza, della contiguità e quindi della complicità”

PAOLO BORSELLINO

 In ricordo delle stragi del 1992, quella di Capaci in cui perirono i magistrati Giovanni Falcone, Francesca Morvillo e gli agenti della loro scorta Rocco Di Cillo, Vito Schifani, Antonio Montinaro e quella del 19 Luglio di via D’Amelio nella quale persero la vita il magistrato Paolo Borsellino e i cinque agenti della scorta Agostino Catalano, Emanuela Loi (prima donna a far parte di una scorta e anche prima donna della Polizia di Stato a cadere in servizio), Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina.